V. M. SAMAEL AUN WEOR

Il Maestro Samael Aun Weor fondò diverse istituzioni per la diffusione della dottrina gnostica e il servizio all’umanità, scrisse più di 70 libri rinunciando al diritto d’autore, aprì centinaia di centri gnostici in America Latina, Centro America, Nord America ed Europa, donò centinaia di conferenze e creato grandi eventi internazionali che hanno riunito fino a 3.000 partecipanti.

Samael Aun Weor è stato il fondatore della Conoscenza Gnostica nei tempi moderni… La sua dialettica è schietta e terribile come un raggio che smaschera le tenebre, ma anche come una luce che illumina gli aspiranti sinceri”

BIOGRAFIA

Il 6 marzo 1917, tra il fragoroso tuono dei cannoni della prima guerra mondiale, in Colombia si verificò un evento che avrebbe avuto singolari ripercussioni nei tempi a venire, nacque Víctor Manuel Gómez Rodríguez; tale fu il primo nome di chi fu chiamato a rivoluzionare il campo della Scienza, della Psicologia, della Religione, dell’Antropologia e delle scuole esoteriche dell’epoca.

Un maestro gnostico non nasce, ma si fa nella vita stessa. La sua adolescenza è stata caratterizzata dal pellegrinaggio attraverso sette, teorie, autori e scuole. All’età di 12 anni si dedicò allo studio dello spiritismo; convertito in un vero «Topo da biblioteca» –secondo la sua stessa espressione–, passò ore intere a leggere volumi e opere di molto «complesso contenuto».

In gioventù studiò le opere della maestra Helena Blavatsky, senza aver studiato l’arte del parlare in pubblico, già all’età di 17 anni tenne conferenze nella società teosofica. si dedicò completamente alla pratica del Raya-yoga, del Bhakti-yoga, del Karma-yoga, del Jnana-yoga, ecc.

A 19 anni entra nella Scuola Gnostica Rosacroce di V.M. Huiracocha – Dr. Krumm Heller. In questa fase, ha studiato le opere di autori come Franz Hartman, Eliphas Levi, Rudolf Steiner, Max Heindel, ecc.

Nel 1946 conobbe Doña Arnolda Garro (V.M. Litelantes), Víctor Manuel, in una fase della sua vita, secondo i suoi discepoli, era noto per il suo potere curativo, si dedicava anche alla vendita di erbe medicinali. Le circostanze della vita lo portarono a conoscere una giovane donna che, dopo 15 giorni di incontro, si sarebbe sposata e avrebbe unito le loro vite per 32 anni.

Sua moglie lo aiuta e lo istruisce in Jinn Science, che motiva Víctor Manuel Gómez Rodríguez a definirsi assolutamente con un lavoro pratico e sperimentale invece che con l’elubrazione intellettuale che veniva svolta nelle diverse scuole dell’epoca.

Nell’anno 1947 avvenne il risveglio della sua Kundalini, acquisendo così il sacro nome del suo Intimo: “Aun Weor”. col quale comincia ad essere riconosciuto maestro dai suoi primi discepoli e con il quale firma le sue prime opere.
Il 9 aprile 1948 il giovane Boddhisattwa «Aun Weor» ricevette dal Padre Interiore, «Samael», la sacra missione di fondare e insegnare pubblicamente lo gnosticismo contemporaneo.

Due anni dopo ha pubblicato il suo primo libro “The Perfect Marriage or Gateway to Initiation”. Con quest’opera, il Maestro Samael rompe gli schemi pseudo-esoterici delle scuole contemporanee e consegna le chiavi dell’Arcano AZF, aprendo le porte dei Misteri a tutta l’umanità, misteri che prima erano velati solo per l’élite ridotta di alcune antiche scuole ermetiche. .

Il 27 ottobre 1954, l’iniziato “Aun Weor” incarnò il suo Essere Reale “Samael” nel primo tempio gnostico contemporaneo, il Sumum Supremum Santuarium, che aveva fondato poco tempo prima nella Sierra Nevada de Santa Marta, in Colombia. Da quel momento in poi fu riconosciuto dai suoi discepoli come il Venerabile Maestro Samael Aun Weor, il suo vero essere si sarebbe manifestato sempre più fortemente, mentre Víctor Manuel Gómez Rodríguez sarebbe progressivamente scomparso.

La Gnosis con uno stile di vita, come filosofia mistica, si basa su una concezione razionale e scientifica dell’universo.

Lo gnosticismo appare in tempi di crisi, di turbamento sociale e spirituale, come una corrente ideologica importante affinché l’essere umano possa realizzare una trasformazione fisica, psichica, sociale e spirituale, che gli permetta di conoscere se stesso, di conoscere i propri difetti ed errori, che lo portano prematuramente alla vecchiaia, alla tomba, alla disgregazione.

Troviamo questa saggezza nei Misteri di Mitra, di Eleusi, nell’Ermetismo, nei Misteri di Dioniso, di Ecate, della Grande Madre, di Serapide, di Cibele, di Iside, anche nell’Orfismo e nel Pitagorico, nell’Egiziano e nel Tibetano libri.

La gnosi si sviluppa all’interno del cristianesimo, noto come cristianesimo primitivo o cristianesimo esoterico, per poi dissolversi in innumerevoli sette, che divennero società segrete man mano che l’esoterismo si rafforzava.

SCUOLA DI RIGENERAZIONE

La Gnosis è una scuola di rigenerazione, persegue una vera trasformazione dell’essere umano, pretende che ogni uomo cambi dai suoi principi e costumi fondamentali, che diventi un vero Uomo.

Rigenerare significa essere nuovamente generati, cioè essere ricreati, essere creati di nuovo, “qualcosa di vecchio deve morire nell’uomo e qualcosa di nuovo deve nascere”. Rigenerazione significa creare dentro di noi un nuovo cosmo.

Scienza: indaga sulla conoscenza di tutte le cose in base ai loro principi e cause, perché contiene tutto il contenuto di tutta la saggezza e la conoscenza multipla dell’universo. In questi studi non ci limitiamo al mondo tridimensionale di Euclide, perché è nota l’esistenza della quarta, quinta, sesta e settima dimensione.

Filosofia: È l’insegnamento che ci porta a riflettere sul “perché” delle cose, chi siamo? Da dove veniamo? Dove andiamo? Cosa facciamo in questo mondo tridimensionale? Perché siamo nati? Perché viviamo? E perché moriamo?

Arte: È la ricerca della bellezza in tutte le sue manifestazioni. Vediamo che questa conoscenza ha dato origine a tutte le arti, scultura, pittura, musica scelta, poesia, lettere, sport sani ed equilibrati, tutto ciò di natura spirituale che attiva i centri superiori della persona umana e li fa entrare in un’armonia molto armoniosa, profonda.

Religione: La religione deriva dal latino “re-ligare”, riunire, legare o connettere Senza dubbio, la gnosi è una conoscenza religiosa poiché cerca di connettere l’uomo con la divinità che è in lui.

I 4 PILASTRI DELLA CONOSCENZA

AUTOCONOSCENZA

La Gnosis spiega che all’interno dell’essere umano ci sono enormi possibilità che possono essere sviluppate e il compito che questo insegnamento propone è quello di fornire i dati che porteranno al raggiungimento di quello sviluppo interiore.

L’insegnamento gnostico primario ci porta alla conoscenza del corpo fisico, dell’anima mortale e dello spirito immortale, conoscendo il nostro corpo sappiamo in quale veicolo ci troviamo e chi comanda e governa in esso, comprendiamo che possiamo migliorarlo e migliorarlo proprietario.

“Uomo, conosci te stesso e conoscerai l’Universo e gli dei.”

I TRE FATTORI DELLA RIVOLUZIONE DELLA COSCIENZA

La Gnosis insegna all’essere umano ad auto-realizzarsi completamente, ad integrarsi con il suo vero essere interiore e questo processo consiste in diversi passaggi, che possono essere sintetizzati nei tre (3) fattori della Rivoluzione della Coscienza: Morire, Nascere e Sacrificio per Umanità.

1) MORTE PSICOLOGICA

La Gnosis considera l'uomo composto da un'essenza, una scintilla dell'anima, una personalità e l'IO, quest'ultimo è considerato un essere vivente, plurale e dannoso all'interno della nostra psiche, capace di essere osservato, compreso ed eliminato.

Lo Gnostico dedica la sua vita all'eliminazione di tutti i nostri difetti psicologici, debolezze, paure, vizi, traumi, manie, aberrazioni e tutti gli aspetti psichici, mentali o emotivi che ci arrecano danno a noi stessi e agli altri.

Lo scopo della Gnosis è il Risveglio della nostra Coscienza, ma purtroppo è addormentata, rinchiusa tra migliaia di questi difetti. Abbiamo bisogno di porre fine all'incoscienza per rimanere coscienti, svegli e illuminati.

"Qualcosa di vecchio deve morire nell'uomo e qualcosa di nuovo deve nascere."

2) SECONDA NASCITA

L'essere umano ha diversi tipi di energia come l'energia motoria intellettuale, emotiva, istintiva e sessuale. Purtroppo, molte volte viene sprecato o utilizzato in eccesso, accelerando l'invecchiamento e la malattia.

Possiamo usare queste energie e sfruttarle saggiamente per rigenerare il nostro corpo, creare l'anima immortale e incarnare lo spirito.

L'uomo è un essere inappagato, ma attraverso l'uso dell'energia, base di tutta la creazione, può dar vita ad altri veicoli o corpi esistenziali interiori superiori dell'Essere e diventare un vero Uomo o Donna, nel senso più completo dell'Essere. parola.

Questi veicoli superiori o corpi solari aumentano la nostra capacità cognitiva e lo studio trascendentale nelle dimensioni superiori della Natura e del Cosmo.

3) SACRIFICIO PER L'UMANITÀ

"Chi non vive per servire, non serve per vivere". Solo l'uomo superiore, colui che si è spogliato dell'avidità, dell'invidia, dell'ambizione, dell'odio, ecc., è capace di sacrificarsi consapevolmente per i suoi simili: aiutandoli a uscire dalla loro ignoranza, dolore, fame, ecc., senza aspettarsi alcuna ricompensa.

La causa dell'errore è l'ignoranza e quest'ultima è dovuta alla mancanza di Conoscenza. C'è una legge nell'universo che è ben nota nei tempi moderni, la legge di causa ed effetto o la legge del Kharma, come gli esoteristi Hindustani battezzarono migliaia di anni fa.

Molti rivendicano il loro destino e la fortuna nella loro esistenza attuale, ignorando che si semina ciò che hanno raccolto sia in questa vita che in quelle precedenti, è attraverso il sacrificio per l'umanità che un essere umano può trascendere o modificare il proprio destino, "Haz buone azioni per pagare i tuoi debiti".